Applied Kinesiology

La kinesiologia applicata è una terapia alternativa che permette di valutare lo stato di tensione muscolare delle parti del corpo del malato.
L’etimologia è greca, la derivazione è dalle parole “kinesis”, cioè movimento, e “logos”, cioè scienza: la kinesiologia è una disciplina 

alternativa che si occupa dello studio del movimento e delle sue implicazioni sull’equilibrio psico-fisico di una persona. Una metodica olistica relativamente giovane, nata negli anni sessanta del secolo scorso negli Stati Uniti, che però può vantare già numerose versioni, ramificazioni e interpretazioni differenti. La kinesiologia, come anticipato, è lo studio del movimento. Nasce negli anni sessanta, negli Stati Uniti e, più precisamente, ad opera di un chiropratico a stelle e strisce, George Joseph Goodheart Junior, nel 1964.
In particolare, è una disciplina olistica che, attraverso specifici test muscolari, permette all’esperto di valutare lo stato di equilibrio di una persona su più livelli: fisico/strutturale, mentale/emotivo, biochimico/nutrizionale.
Nel corso del test, l’esperto nella metodica esercita una pressione su arti e muscoli, verificando la rapidità e la qualità della risposta muscolare. Per fare questo, prende in considerazione il muscolo indicatore generico e il muscolo indicatore specifico, relativo a una precisa area del corpo.